Archivi tag: Economy

L’Europa dei perdenti in villeggiatura

UNITA32_20160822190101381-722x491
Se fossero un gruppo musicale potrebbero chiamarsi solamente  “Carisma Zero”

Ventotene, agosto 2016
Vorrei leggere i libri di storia tra qualche secolo, ammesso che la storia si completi e prosegua, per vedere se e quali testi riporteranno i nomi di questo trio delle meraviglie. Sulle rovine fumanti di questa Europa immobile, derisa e debole, la politica brilla per la totale assenza. Il nostro continente è attualmente governato dalla sola banca centrale e da un’economia, centralizzata e suicida, che favorisce unicamente uno stato su 28. La situazione “antropologica” non è molto diversa da quella precedente lo scoppio della seconda guerra mondiale anzi, una guerra è in corso da almeno 8 anni; senza evidenti macerie ma con morti, gente alla fame che rovista nella spazzatura, mercato nero, case e fabbriche abbandonate.

La vera emergenza non si chiama solo Isis, stato islamico, shaaria o burqa: questi sono lo spauracchio della ben nota politica del “divide et impera” di latina memoria. La vera emergenza sono questi tre, interessati alla mera sopravvivenza politica: se la suonano e se la cantano e pensano pure di essere intonati. La loro stonata canzone è dolce armonia solo per le lobby sponsor occulti dei Carisma Zero.

Due casi emblematici, proprio in Europa e sotto il naso dei magnifici tre e dei loro altrettanto impotenti predecessori:

  • Belgio, da giugno 2010 senza governo per due anni. Risultato, Pil al 2% mentre il mondo iniziava a pagare a caro prezzo la crisi dei subprime statunitensi
  • Spagna, senza governo da dicembre 2015, con un Pil in crescita costante e la prospettiva di sfiorare il + 3% entro la fine del 2016

Nessuno conosce il futuro: di certo, il presente dell’Europa non è roseo con questi personaggi al timone che dirigono il Titanic continentale verso l’iceberg mentre l’orchestrina esegue la solita e banale musichetta. Panem et circenses…